Wednesday, July 29, 2009

Rivolta attraverso blogging: Ultime notizie ...


>>>List of Killed,Arrested and Released !<<<


1
  • Intervista Skytg24 con Saeed Valadbaygi!

video

2
  • Hosseina Akbari 16-anni è stato ucciso nel carcere di Evin e alle brutali torture!
Una fonte affidabile in Guardie rivoluzionarie iraniane che non voleva rivelare il suo nome ha confermato questa notizia e ha dichiarato: A causa di un tante ferite e la rottura del canale anale questo adolescente è stato colpito da infezione del sangue ed è morto in modo tragico. Crimini contro l'umanità in Iran hanno raggiunto il loro picco.

3
  • Davoud Sadri 27 anni e residente nella città di Karaj è stato ucciso il 15 giugno. Il suo corpo consegnato alla sua famiglia 6 giorni più tardi in ospedale di Sharyar Imam Ali, ma li hanno fatto pagare 350.000 toomans (circa US $ 350) per prezzo del proiettile e di 6.000.000 toomans (circa US $ 6000) per la consegna del corpo.
Quando suo padre e' andato alle autorità giuridiche per lamentarsi di questo problema, gli dicono, se annunciasse che suo figlio è stato un Basiji ed è stato ucciso dalla gente, gli avrebbero pagato il Diye (il prezzo del sangue e che sarà cinsiderato un martire e la sua famiglia potra' beneficiare di tutti i vantaggi concessi dalla fondazione dei martiri.

4
  • Meysam Ebadi e' morto!
Meysam 17 anni, adolescente è stato ucciso con colpo di pistola nel suo stomaco, la notte scorsa a 11:30 pm nel Tajrish Sq. a Teheran e durante il una protesta. E' stato ucciso da un proiettile di un klanshenkof e considerando la presenza di polizia del luogo, il giudice Shamlou ha detto che continueranno ad indagare su questo caso.

5
  • Unn colloquio con la madre di Ashkan Sohrabi su come lo hanno ucciso!
Sua madre dice: Ashkan era un 20enne e uno studente di informatica dell'universita' di di Qazvin che decide di andare a vedere un amico che viveva a circa 5 minuti a piedi da casa. Tornando a casa, il 20 giugno, è stato ucciso. Il governo non ha permesso alla famiglia di tenere un funerale e ha ordinato di non fare troppo rumore, durante la sua sepoltura.

6
  • MODALITÀ di morte di Ramin Ghahramani!
Ramin è stata identificata da una macchina fotografica di sorveglianza di una banca durante i recenti disordini, ma quando gli agenti sono andati a casa sua non era lì. Dopo che e' tornato a casa, siccome sua madre era certa che lui non avesse fatto niente di sbalgiato e illegale, va con lui alla stazione di polizia dove viene arrestato. Dopo 15 giorni di detenzione e' stato rilasciato, ma portava tanti segni di tortura sul suo corpo. Sua madre ha detto che era stato sospeso dai piedi per molti giorni durante la detenzione che gli ha causato la coagulazione del sangue ai polmoni. E' stato ricoverato in ospedale per alcuni giorni ed è morto in ospedale.

7
  • Il trasferimento di Nabavi, Tajzadeh, Arabsorkhi e Hajarian alla prigione di Sepah No.66!
Alti membri di Organizzazione dei Mujadhedin della Rivoluzione Islamica in Iran, Behzad Nabavi, Mostafa Tajzadeh, Feizollah Arabsorkhi e Saeed Hajarian che non sono in buone condizioni di salute, in quanto sottoposti alla tortura, potrebbero essere trasferiti da Evin a carcere di "Sepah No.66", che è sotto la diretta supervisione della Guida Suprema. Sembra che vengono trasferiti al carcere Sepah 66 per essere sottoposti a più sotto pressione e la tortura per fargli confessare a ciò che vuole il regime. Le loro famiglie sono molto in ansia per questo motivo e la loro preoccupazione e' aumentata più che mai.

8
  • Il ministero della salute: 2000 fiali di meningite sono stati distribuiti ai carceri di Teheran!
Lankarani, il ministro della Sanità e' andato a casa di Rouholamini per esprimire alla famiglia le sue condoglianze per la perdita del figlio e ha detto: Per combattere con le malattie infettive e la meningite nei carceri, negli ultimi giorni quasi duemila fiali di penicillina e anti-meningite sono state distribuiti nei prigioni di Teheran.
L'invio di questa quantita' di fiale ai prigioni, dimostra che i detenuti vengono picchiati pesantemente e apparentemente anche Mohsen Rouholamini è morto a causa di lesioni sulla testa, che in mancanza di cure mediche hanno causato infezione e ha portato alla sua morte.

9
  • Detenzione dell'attrice di cinema, Pegah Ahangarani!
Sulla base di notizie non confermate provenienti dall'Iran, Pegah Ahangarani, l'attrice che ha recitato nei film come Una Ragazza Con Le Scarpe Di Lino, Max, Il Carcere Femminile, etc, è stata arrestata duratnte le recenti grandi proteste contro i risultati delle elezioni presidenziali. Non ci sono informazioni circa la sua situazione.
Sabato 25 luglio è stato il suo 25esimo compleanno.
Lei e un gran numero di artisti del cinema iraniano, hanno sostenuto la campagna dell'onda verde negli ultimi mesi.


10
  • Saman Valadbaygi uno studente attivista da Kermanshah Technical University, la notte scorsa è stato arrestato e trasferito in una localita' sconosciuta. Domenica sera si era recato alla facolta' di Chimica dell'Università di Kermanshah per partecipare al quarantesimo giorno della morte di Kianoush Asa e ha dato un discorso per diversi minuti in solidarietà con la famiglia della studentessa uccisa.

In questa cerimonia che si è svolta da famiglia di Asa, un grande numero di cittadini di Kermanshah erano presenti oltre che le guardie di sicurezza e gli agenti vestiti in borghese. Al termine della cerimonia, quando le persone gridando gli slogan "Morte al dittatore", "Governo, dimissioni, dimissioni" e "governo illegittimo, vergogna su di voi", sono scoppiati alcuni scontri tra gli studenti e gli agenti.

Saman Kermanshah, che è un attivista di sinistra, finora è stato convocato piu' volte per l'interrogazione da parte della commissione disciplinare dell'Università per chiedere chiarimenti sui motivi per cui ha partecipato alla manifestazione per la festa dei lavoratori (1 maggio 2009), ma egli non ha nessun precedente penale.

La scorsa notte, senza spiegazioni un gran numero di agenti in vestiti borghese hanno attaccato la sua casa e hanno confiscato i suoi effetti personali, lo sue note, il suo PC e tutti i cellulari dei membri della famiglia. Prima di questo episodio e le proteste post-elettorali, la casa del padre di Saman era stato attaccato e tutti sono stati interrogati e ogni cosa era stata ispezionata.

La scorsa notte la sua famiglia e gli amici sono andati al tribunale di Kermanshah e volevano conoscere le ragioni della sua detenzione e anche chiesto di conoscere il suo luogo ufficiale di detenzione, ma fino ad oggi non hanno ottenuto una chiara risposta o la conferma del fatto che e' stato arrestato dall'intelligence e le forze di sicurezza. Invece le persone che erano andati ad arrestarlo a casa avevano riferito al portiere di essere da parte dell'ufficio di sicurezza.

No comments:

Post a Comment